Delibera dell’OMCeOMI

Il Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici di Milano ha deliberato all’unanimità di fare ricorso contro il nuovo Statuto ENPAM. Il ricorso sarà possibile quando lo Statuto entrerà in vigore in seguito all’OK dei Ministeri competenti. Ricordiamo che sono molte le cose che non ci vanno ma sopra ogni cosa, il Consiglio Nazionale diventa un organismo ipertrofico e quindi inutile, il Consiglio di Amministrazione rimane di un numero troppo elevato di componenti, non vi sono i tecnici necessari per gestire un patrimonio così vasto, i compensi non vengono definiti per Statuto e, nella pratica, rimangono troppo elevati, MA SOPRATTUTTO, il Consiglio di Amministrazione può investire il patrimonio in un numero ancora più elevato di modi rispetto a prima (e questo dà la stura a comprare prodotti finanziari rischiosi e comunque non compatibili, ad avviso dell’Ordine di Milano, con le finalità previdenziali e assistenziali dell’ente). Inoltre, il testo portato in votazione poteva solo essere emendato raccogliendo in mezz’ora emendamenti da parte di 35 ordini: una regola che fa a pugni con il normale vivere democratico.
Guido Caprio

Milano, 9 settembre 2014