Elezioni vergogna: solo così si possono definire

Con impressionante solerzia Oliveti e Co hanno indetto le elezioni per Assemblea e Comitati Consultivi. Per avere l’assoluta sicurezza di potersi comodamente sedere sulla poltrona di presidente per almeno altri 7 anni, Oliveti ha pensato bene di dare non più di dieci giorni di tempo a chi volesse cimentarsi nella tornata elettorale: in pratica cioè dall’11 al 22 maggio?

In questo breve lasso di tempo bisognerebbe costituire 7 liste per complessive 80 candidature, con presenza del genere meno rappresentato non inferiore al 20 %: chi stabilisce con sicurezza questo dato in dieci giorni per tutte le liste?

Le liste devono essere corredate complessivamente da 2333 firme rappresentative di almeno 32 Ordini debitamente autenticate oppure bisogna fidarsi di fotocopie .

Per i Comitati consultivi bisogna eleggere solo 50 componenti presentati da 30 medici per ciascuna delle 4 gestioni.

In totale bisogna individuare per ogni lista di candidati 2583 medici che siano disponibili e consapevoli ed almeno 130, di 32 Ordini diversi ,che siano anche preparati e pronti a dare il loro contributo di idee e di tempo.

Solo Oliveti poteva pensare che questo reclutamento poteva seriamente essere effettuato in dieci giorni? Evidentemente perché lui è pronto da tempo e decide i tempi come vuole senza alcun rispetto dei colleghi che non potevano certo sapere quando il contestato ed impugnato regolamento sarebbe stato licenziato dagli organi tutori. Possiamo considerare corretto il comportamento di chi non dà modo e tempo ai medici italiani di prepararsi e rendersi disponibili per la gestione del proprio Ente previdenziale? Come giudicare un sistema elettorale che non prevede minoranze, ma attribuisce tutti i seggi alla lista maggioritaria?

C’è il fondato sospetto che si sia studiato bene come impedire a qualche lista di medici, ansiosi di rinnovamento, di disturbare il prossimo settennato?

Le richieste di Austerità, Trasparenza, Condivisione dovevano essere decisamente respinte. Né mai più si dovrà parlare di incompatibilità, limitazioni ( limite degli anni 70 ) o fusione di Consigli Enpam + Onaosi

Si possono definire elezioni truffa?

Chi può fermare Oliveti?

Guido Caprio , Gioacchino Graffagnino , Giovanni L’Ala , Alfonso Zarantonello

Milano, 13 maggio 2015